SoWhat

colin stetson and sarah neufeld “never were the way she was”

Annunci

Colin Stetson è senza ombra di dubbio un musicista da sempre votato alla sperimentazione, all’avanguardia, alla ricerca di un suono “differente”. Ciò che fa emergere dal suo sassofono ha sempre il sapore di qualcosa di sorprendente e la sensazione si amplifica notevolmente se si ha la fortuna di poterlo vedere ed ascoltare dal vivo. Per la realizzazione di questa nuova tappa si avvale della collaborazione di Sarah Neufeld, nota ai più per il suo lavoro con gli Arcade Fire e a sua volta artista votata alla ricerca delle possibili soluzioni offerte dal suo strumento. Il risultato di questa fusione è un disco che amplifica le singole doti stilistiche dei due autori e che segna un’ulteriore sviluppo della loro storia musicale.

Registrato rigorosamente live, senza sovraincisioni, “Never Were The Way She Was” si dipana offrendo un ampio ventaglio di soluzioni e atmosfere, in cui resta centrale  il confronto fra i due musicisti. A volte la melodia è ossessivamente  tracciata all’unisono come nel brano di apertura “The sun roars into view” e nella prima parte di “In The Vespers”, in altri frangenti è la giustapposizione ricca di contrappunti tra i due strumenti a prevalere. E sono questi  gli episodi più riusciti del disco, quelli in cui si trovano maggiori elementi di novità. In “With the dark hug of time” il sassofono di Stetson crea un profondo e basso tappeto sonoro su cui si dipanano le dilatate linee di violino, in “The rest of Us” i ruoli sembrano quasi invertirsi. L’apice del disco è senza dubbio rappresentato dalla title track in cui la fusione tra le due anime diventa completa e cangiante, riassumendo tutte le istanze presenti nel lavoro.

Non una mera somma tra due unità, ma un vero e proprio confronto alla ricerca di nuove dimensioni sonore da percorrere è questo “Never Were The Way She Was”, un disco da scoprire ed apprezzare lentamente, che ha la capacità di disvelarsi nella sua pienezza gradualmente, aggiungendo preziosi dettagli di ascolto in ascolto. Consigliato a chi ama farsi sorprendere.

Annunci