red house painters “have you forgotten”

C’è una strada lunga, fatta di freddo e lampioni caldi arrotolati attorno ad ali di gabbiani. La strada, vedi, va percorsa così, mi spiega un tipo con gli occhiali. Corri ancora, tieni le mani in tasca e se ti giri, ferma il mare silenzioso, chiamalo col suo nome. Lui canta, e qui c’è la fortuna della gente che si allunga nel rione delle botteghe con le serrande ancora alte, mani che si stringono, il fiato dalle bocche degli innamorati che non si trovano alle ore piccole del giorno. Un faro sbuffa, io ti crollo sul collo dolce, e una chitarra mastica il suo sapore di legno, mentre tu porti avanti questo discorso da tanto tempo, senza parlare.

Non abbiamo dimenticato niente.

(frammento di Giuseppe Carrieri)

Annunci

One thought on “red house painters “have you forgotten”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...