SoWhat

fog lake “victoria park”

Annunci

Ogni giorno che trascorre è una somma di eventi, alcuni talmente piacevoli da farti sentire in sintonia con tutto ciò che ti circonda, altri purtroppo molto meno edificanti e dal sapore dissonante. Chissà perché di questi ultimi ci si ricorda sempre di più.

Nessuna speculazione filosofica, semplicemente sono alle prese con piccoli e brevi attimi negativi e la sensazione stridente che ne deriva ben si lega all’atmosfera di victoria park.

Fog Lake è il progetto musicale di Aaron Powell, giovanissimo musicista che arriva dal freddo Canada ovvero da quella che ormai qui consideriamo una terra ricca di talenti musicali.

Victoria park, il suo nuovo disco (che come i precedenti trovate sul suo bandcamp con la formula “name your price”), è appunto una raccolta di racconti che sommandosi descrivono lo scorrere di un tratto di vita.

L’atmosfera è assolutamente intima e casalinga, fatta di suoni dal sapore lo-fi, attitudine che viene confermata dalla scelta di pubblicare il lavoro su cassetta. È un pop stralunato, costruito su essenziali linee melodiche disegnate a volte su un piano dal suono vagamente retrò (renegade, andy) altre sugli accordi della chitarra che sembrano rincorrere una melodia che non riesce a compiersi pienamente ( no innocents, disposable comatose).

La voce resta sempre in secondo piano, quasi sussurrata, come a voler evitare di togliere spazio alla musica, anche se i testi sono assolutamente fondamentali per poter cogliere l’intento narrativo del disco.

Victoria park non è un lavoro immediato, ci sono dentro tutte le sensazioni di un giovane che ha deciso di raccontarsi, di mettere in musica una parte di sé, del suo presente e del suo passato. Necessita di maggiori ascolti per poter essere apprezzato appieno, per cogliere le sfumature di un suono tutt’altro che banale, fatto di melodie che sembrano inciampare per poi ripartire, restituendo così il senso dell’incedere non lineare che caratterizza il trascorrere dei giorni.

E mentre ascolto aspetto che questo momento passi…


(per TRISTE©6 luglio 2015)

Annunci