samurau “things left unsaid”

09 Samurau - Things left unsaid - front

Eterogeneo al punto da poter essere difficilmente catalogabile “Things left unsaid” è la sintesi di diverse anime musicali che incontrandosi hanno deciso di studiarsi e conoscersi per giungere ad un’affascinante sintesi che contenesse le diverse istanze iniziali. I Samurau certamente amano improvvisare, ma senza improvvisarsi e lo testimonia questo loro disco d’esordio, pubblicato da La bèl netlabel.

Un raffinato ed elegante caleidoscopio di soluzioni e atmosfere che però risulta assolutamente coerente e unitario nel suo complesso. Un’attitudine jazz costituisce il filo logico lungo il quale le tracce si dipanano, inclinazione che in brani come “Dangerous square” e “Things left unsaid” diventa predominante, ma che spesso lascia spazio a sonorità differenti che si amalgamano con cura e precisione. Si passa così dalle influenze mediterranee di “Novecento” agli echi ispanici di “Sevilla”, passando attraverso l’incontro di rock e blues della splendida “Freezing  frog/strange blues”, certamente apice del disco.

L’affiatamento tra Sanna, Muntoni e Garau  si percepisce incessantemente durante lo scorrere dei brani ed è la base che consente una fluida improvvisazione, scevra da forzature e compiacenti tecnicismi. Ogni suono si incastra con esattezza contribuendo efficacemente alla creazione di calde melodie in bilico tra il senso del viaggiare e la sognante contemplazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...