parallelism “angular geometry”

a0526089100_10

Un ambience siderale emerge dall’ascolto di “Angular Geometry”, secondo lavoro firmato Parallelism, una delle sigle sotto cui produce l’americano Sage Taylor, pubblicato da Shimmering Moods.

Un connubio di eteree modulazioni elettroniche dall’incedere ipnotico e schegge rumorose che si inseriscono come frammenti a scandire il flusso, costituiscono la base delle dodici tracce che compongono l’album. Il differente rapporto tra gli elementi produce una narrazione all’insegna di atmosfere mutevoli. Si passa dal quieto incedere di brani come “Lost”, “Cerulean” e “Battery”, ai flussi granulosi di “Warehouse at dusk” e  “Interference pattern”, in cui le interferenze diventano dominanti e che in “Piezo” sfociano in una vera e propria tempesta di detriti cosmici, fino alle decise e incalzanti pulsazioni ritmiche di “Eclipse” e “dB”.

Costante rimane il senso di penombra  che permea l’intero svolgersi (forse eccessivamente lungo) del disco, un godibile viaggio in bilico tra l’osservazione del cielo e della terra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...