SoWhat

stefano guzzetti “leaf”

Annunci

Melodie intime che disegnano tenui bozzetti primaverili, in bilico tra un’accogliente luminosità e un nostalgico romanticismo compongono il nuovo lavoro di Stefano Guzzetti, pubblicato dalla sua etichetta Stella Recordings (in versione cd), in collaborazione con la label belga Brooklyn Bridge Records (che stamperà la versione in vinile) e la Home Normal (per la versione digitale).

Dismesso lo pseudonimo Waves On Canvas e con esso la sua dimensione elettronica, il musicista sardo continua a tracciare il suo nuovo percorso artistico all’insegna di un pianismo emozionale che sempre più trova la sua naturale completezza in una coralità che ne esalta le doti compositive. Le note del suo strumento tendono a scorrere leggere disegnando fluide trame dinamiche che si fondono alla perfezione alle preziose tessiture degli archi, creando le atmosfere quieti e avvolgenti che caratterizzano brani quali “While you sleep”, “Shoreline” e “Saliva” e che a tratti virano verso un maggiore senso di rarefazione (“Feather”, “To the end”) dando vita a momenti di toccante lirismo che trovano l’apice nella cristallina e bellezza di “Silently leaving”. Non mancano passaggi più grevi, permeati da una marcata e struggente malinconia in cui gli archi salgono in cattedra divenendo assoluti protagonisti (“Psalm in A Minor”, “Mother”).

I suoni sintetici e le riprese ambientali restano presenti come corollario che emerge sporadicamente a rifinire le preziose e vivide istantanee impressionistiche ma ricche di dettagli, che compongono il suggestivo universo di “Leaf”.

Annunci