SoWhat

julien marchal “insight II”

Annunci

Sensazioni tradotte in musica. Le dieci istantanee, definite semplicemente attraverso la numerazione romana, che compongono il secondo album di Julien Marchal, riprendendo non solo nel titolo le istanze del suo disco d’esordio, sono essenzialmente la narrazione di stati d’animo attraverso l’utilizzo del pianoforte. Il forte legame che unisce il musicista francese al suo strumento è costante lungo il fluire di “Insight II”, divenendo ancora una volta l’elemento centrale della sua musica.

Il suono, curato con grande attenzione, si piega di volta in volta alla ricerca della giusta dimensione per esprimere al meglio il momento narrato, passando dalla malinconica delicatezza dei frammenti XIV e XIX , che diventa una leggera danza in “Insight XX”, all’incedere più avvolgente e sostenuto dei capitoli XV e XXI, fino alla breve irruenza di “Insight XXII”. Resta intatto lungo il dispiegarsi delle trame dell’album l’atmosfera vagamente onirica accentuata dal riverbero luminoso delle note che si susseguono generando un fiume emozionale senza sosta.

Annunci