SoWhat

rhucle / silentwave “night life”

Annunci

Sono flebili istantanee di scorci silenti narrati con tocco lieve, racconti che si dipanano lentamente alla ricerca di vibrazioni minime. Rhucle e Silentwave disegnano attraverso le sei tracce di “Night Life”, pubblicato da White Paddy Mountain, un immaginario vivido e avvolgente, che pur muovendo da premesse pienamente condivise giunge a soluzioni formali che evidenziano le differenti sfumature che permeano il lavoro dei due giovani sound artists.

La prima parte dello split è affidata alle calde e fluttuanti trame di Rhucle, impreziosite da innesti di suoni ambientali che emergono sommessi in filigrana aggiungendo preziosi dettagli (“Tipsy”, “Warm Rug”) o si pongono in primo piano divenendo asse portante della narrazione (“Night Coast III”). Tra i cinque brani che portano la sua  firma spicca “Ice Lolly”, frammento pianistico che si discosta decisamente dalle altre composizioni.

Silentwave occupa la sua metà dell’album con un’unica lunga e rarefatta sinfonia costruita attraverso dilatati intrecci di luminosi e morbidi droni, una stratificazione in cui ogni piccola variazione diventa sfumatura e dettaglio. Non muta l’atmosfera generale che ammanta il disco, ma varia il modo di osservare la vita notturna che qui si fa più distaccato e meditativo.

Annunci