seabuckthorn “i could see the smoke”

cover

Inizia in modo deflagrante il nuovo lavoro di Andy Cartwright pubblicato sotto l’abituale alias Seabuckthorn per la serie Dead West curata da Lost Tribe Sound. Registrate nel giro di due settimane le sei tracce che lo compongono definiscono un percorso mutevole che continuamente rimanda ai vasti territori dell’ovest americano, mantenendo tuttavia nelle sue atmosfere ampie tracce della provenienza geografica del suo autore.

Attraverso l’utilizzo della dinamica timbrica delle chitarre a dodici corde e il suono nostalgico di una vecchia resofonica il musicista inglese traccia in modo vivido e minuzioso i tratti di paesaggi vividi e vibranti. Dopo la trascinante e avventurosa apertura della title-track ci si ritrova in balia delle trame meditative e polverose di  “Seen as a black road” cesellate da Cartwright  attraverso il suo ricco e brillante picking che informa anche le tessiture danzanti di “Returnee” dopo l’apertura ambientale di “The good river” scandita da essenziali e lenti battiti. Ipnotica e dall’incedere languido e vagamente sensuale “Overgrown courtyard” ci conduce verso il finale dilatato ed enfatico di “Passage of old”.

A dispetto del tempo ristretto in cui ha preso forma e della sua esigua durata “I could see the smoke” dimostra un’ispirazione e una compiutezza che confermano le grandi doti artistiche di un autore in costante crescita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...