SoWhat

stijn hüwels/norihito suda “sleep, shared”

Annunci

Un lungo e vaporoso notturno in due parti modellato a quattro mani. Ha una storia circolare la nuova pubblicazione curata dalla tape label belga dauw che riunisce il connazionale Stijn Hüwels e Norihito Suda.

Invitato a partecipare alla quarta edizione della serie Silent Night organizzata dalla Genot Centre, Hüwels ha sviluppato il suo set a partire da un loop dell’artista giapponese. Il flusso risultante di quella serata rappresenta il contenuto del primo lato del nastro, una dilatata e morbida suite dall’incedere ipnotico densa di sognanti tessiture che a partire dalle iniziali ruvide frequenze lentamente si espandono fino a divenire dominanti prima di dissolversi nel silenzioso finale.

A chiusura dell’atipica esperienza  collaborativa il musicista belga ha chiesto a Norihito Suda di rielaborare la lunga traccia, generando una versione alternativa di uguale durata che occupa il secondo lato del nastro. I quaranta minuti rimodulati si dipanano su un impianto similare che mantiene lo sviluppo persistente qui declinato attraverso modulazioni più nervose permeate di grana fine che tendono a continuare a propagarsi fino alla conclusione del brano.

Una condivisione interessante che dimostra come le differenti sensibilità possano agire su un’idea condivisa generando suggestioni al tempo stesso differenti ma assolutamente coerenti.

Annunci