thisquietarmy “métamorphose”

[grain of sand records]

cover.jpg

Fluisce granitico e multiforme la lunga metamorfosi plasmata da Eric Quach nel nuovo tassello che ulteriormente amplifica una già vasta produzione musicale firmata thisquietarmy.

Tutto si snoda come d’abitudine a partire dalle rielaborate modulazioni della chitarra di Quach che configurano dodici ambienti sonori di forte valenza narrativa, che attraversano trasversalmente atmosfere cangianti dalla densa stasi gravida di tensione a stridenti deflagrazioni scaturenti da spaccati granulosi e oscuri. Seguendo la scansione dei versi di Meryem Yildiz, il tono si mantiene coeso nonostante la mutazione delle sfumature che investe le riverberanti frequenze, capaci a tratti di virare verso spettrali derive dall’incedere obliquo.

Da ascoltare costruendo sequenze di immagini in lento movimento.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...