SoWhat

bvdub “epilogues for the end of the sky”

Annunci

[glacial movements]

Uno sguardo romanticamente contemplativo che si perde lungo territori privi di limiti tangibili e disturbanti ostacoli. Si sviluppa in atmosferica continuità con il precedente “Yours are stories of sadness” il nuovo lavoro di Brock Van Wey che riporta la sigla bvdub ad incrociarsi con la label romana Glacial Movements, lasciando emergere ancora una volta la componente più amniotica e vaporosa dell’artista americano.

Gli accoglienti scorci definiti dalle dense saturazioni sintetiche cesellate da Van Wey fluiscono in lente persistenze che conducono verso improvvise e profondamente emozionali aperture melodiche (“On Deaf Hearts Your Prayers”, “Love Is Never Asking Why”) accogliendo spesso echi di una vocalità che riverbera distante conferendo un senso di solennità quieta e rarefatta  (“With Broken Wings and Giants Tall”) o ingenerante palpitanti vortici ascensionali (“Sparkling Legions Turn to Black“). Una flebile vena malinconica emerge costante attraverso le glaciali visioni, divenendo a volte più marcata (“Your Painted Armor Aches to Crack”, “It All Ends with the Coming Sky”) o dissolvendosi quasi totalmente quando le dilatate tessiture si tramutano in una cristallina e pulsante danza di luminose stille sonore (“Footsteps Fade If Not Your Pain”).

Un percorso silente attraverso paesaggi avvolgenti plasmati con ghiaccio bollente.

Annunci