hotel neon “context”

[fluid audio]

11.png

Un vaporoso notturno dai contorni cangianti nel quale immergersi lasciando fluire libera l’immaginazione. Non una storia compiuta, ma una vivida traccia gravida  di spunti vuole essere il nuovo lavoro plasmato dagli Hotel Neon, un percorso attraverso possibili paesaggi la cui concretizzazione è affidata a chi sa abbandonarsi all’ascolto ed in questa ottica deve essere considerata anche la scelta di nominare secondo un anonimo orario le nove tracce di “Contex”.

Si muovono sinuose le trame droniche definite dai gemelli Tasselmyer e Steven Kemner (perfettamente colte ed espanse da Hakobune che collabora in uno dei capitoli del disco), consentendo di scivolare lentamente ed in profondità nell’universo sinestetico predisposto. Costante è la variazione di sfumatura ed intensità che definiscono le evanescenti e calde modulazioni, consentendo di generare scorci differenti all’interno di un’atmosfera generale coesa ed avvolgente. La sensazione è quella di galleggiare in un’amniotico universo popolato da spettrali presenze in attesa di un gesto che consenta loro di prendere vita, portato emozionale corroborato dalle foto di Nieves Mingueza che accompagnano il disco.

Onirico e dalla valenza fortemente narrativa malgrado l’intenzione di rimanere volutamente indefinito, “Context” è un viaggio da affrontare ad occhi chiusi mantenendosi estremamente ricettivi e sensibili ad ogni minimo dettaglio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...