steve pacheco “constellate”

[dauw]

cover

Nuotando in assenza di gravità attraverso una distesa di riverberanti stelle. A condurci in questo evanescente mare cosmico è Steve Pacheco, artista americano al debutto discografico per la tape label belga dauw.

Nebulosi bordoni dall’incedere flessuoso tracciano lente scie dalle quali emergono in filigrana oniriche tracce elettroacustiche che brillano incostanti indicando la direzione in cui far perdere lo sguardo. Il tempo si dilata fino a raggiungere un’apparente immobilità nella quale il suono si diluisce fino a raggiungere un’estrema rarefazione capace di avvolgere ogni frammento rendendolo irreale.

Non c’è traccia di elementi che diano misura e scansione e soltanto i brevi silenzi tra le sette tracce impediscono di percepire “Constellate” come un’unica corrente che fluisce senza soluzione di continuità.

Deriva onirica sinuosa e ovattata.

Annunci

One thought on “steve pacheco “constellate”

  1. Pingback: steve pacheco “the 4th” – SoWhat

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...