filtro “riflesso”

[upside down recordings]

a2678153233_10

Un’attenta esplorazione alla ricerca di segnali di vita. Ci si scopre a trattenere il fiato ascoltando le quattro tracce plasmate da Angelo Bignamini e Luca De Biasi, un’apnea che nasce dall’esigenza di non interferire in alcun modo nel recepire lo svolgimento delle intricate sequenze di  flebili frequenze catturate.

Il suono polveroso e parzialmente disintegrato di nastri, che estemporaneamente combinati e manipolati costruiscono circolarità irregolari, crea densi fondali ipnotici sui quali costantemente rimbalzano taglienti frammenti abrasivi liberi di reiterarsi e di improvvisamente smaterializzarsi. Il movimento intercettato è vibrante e convulso, ma emerge flebile senza mai generare innalzamenti di tono inattesi.

È un’indagine condotta al microscopio atta a svelare un ampio ventaglio di componenti indefinite ed indefinibili, un’immersione in un abisso apparentemente quieto attraversato in realtà da perenni  moti mai pienamente uguali a se stessi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...