teho teardo “arlington – music for enda walsh’s play”

[specula records]

arlington.jpg

Un mondo insostenibile, due vite sull’orlo del baratro, la possibile catarsi di un’amorosa vicinanza. Dopo l’esperienza di  “Ballyturk”, tornano a fondersi in un comune tracciato le fervide  visionarietà di Enda Walsh e di Teho Teardo, le cui musiche ad un anno di distanza dall’esordio del dramma trovano autonoma collocazione in una pubblicazione esclusivamente digitale.

Separate dalla scena, le otto tracce si snodano sinuose dando vita ad un flusso che fin dall’iniziale “Let that door open” dischiude un immaginario avvolgente intriso di costante mistero e stupore. Le trame, attentamente cesellate, conducono attraverso un universo in cui placidi inquietudini si alternano a travolgenti spirali ascendenti colme di una tensione emotiva capace di plasmare con disarmante vividezza le interazioni di cui si nutrono i personaggi. È un inesauribile turbine di sentimenti quello che scaturisce dal fluttuare  impetuoso di tessiture cariche di pathos, un incedere che si nutre di toni crepuscolari disturbanti (“Imagine the woods”, “Laghetto”) e cullanti circolarità proiettate verso una quiete soltanto apparente (“Young woman young”, “Ambivalent moon”).

Istante dopo istante, emerge in tutta la sua forza la connotazione sinestetica che è componente essenziale  ed imprescindibile del lavoro compositivo di Teardo, che ancora una volta conferma la sua eccellente capacità di costruire immagini in movimento attraverso il suono.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...