josco & spheruleus “folded distance”

[eilean]

cover.jpg

Un tappeto vaporoso che annulla vaste distanze geografiche, il tempo che si dilata fino a divenire quieta persistenza. È un ideale ponte tra mondi distanti e differenti modalità di vivere la dimensione del viaggio quello costruito dall’artista pluridisciplinare Josco e da Harry Towell sotto l’abituale pseudonimo Spheruleus. Una sinergia sviluppata utilizzando una fitta comunicazione virtuale che adesso confluisce nella determinazione del punto 67 sulla preziosa mappa della eilean rec.

Ogni tappa di questo lungo viaggio mutua il titolo e contiene estratti ambientali derivanti da diversi luoghi visitati, combinati ai flussi dronici in flessuosa espansione plasmati dall’ autore irlandese residente in Cina, dal quale emergono le placide tracce melodiche composte dal musicista inglese.

Pur seguendo una comune atmosfera densamente onirica, ciascuna sosta si differenzia per un tono specifico che varia dal silente e sommesso calore di “Samila” alla minuziosa vitalità di “Kilis”, dal crepuscolare mistero di “Tungsao” alla granulosa organicità di “Praterstern”,  dalla fosca stratificazione di “Kru Ze” alla cullante luminosità della conclusiva “Solva”.

È un tracciato straniante e avvolgente, una navigazione fluida attraverso esotici scorci sospesi nel tempo .

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...