banished pills “patterns of life”

[cathedral transmissions]

cover.jpg

In sospeso, alla ricerca del senso profondo dell’esistenza. È un’immersione profonda e totalizzante quella proposta da Edoardo Cammisa aka Banished Pills nel suo nuovo lavoro, un viaggio attraverso un universo denso ed instabile che prova a restituire l’alternanza delle sensazioni che scandiscono lo scorrere dei giorni.

Questo percorso interiore si snoda assecondando i ritmi lenti e dilatati che hanno condotto alla sua definizione, traducendosi in cinque lunghe tracce che si espandono prive di qualsivoglia struttura confinante, riversandosi l’una nell’altra a generare un movimento continuo e avvolgente che concede di riemergere solamente durante le brevi interruzioni che segnano il passaggio da un capitolo al successivo.

I bordoni plasmati disegnano una sequenza cangiante di atmosfere che da una placida e quasi intaccabile calda persistenza (“Floating”) virano verso una strisciante vena di inquietudine scandita da ruvide frequenze (“Beyond”), per poi tornare ad un flusso più compatto e luminoso (“Existence”) prima di convergere verso una definitiva maggiore oscurità, una crepitante spirale discendente (“Defyng”) che sfocia in un vischioso mare plumbeo (“Your apocalypse”).

Un lavoro ambizioso, un racconto coeso modulato da minute variazioni ingeneranti la necessaria tensione emotiva.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...