wil bolton “night paths”

[hidden vibes]

cover.jpg

Inoltrarsi nel quieto mistero di una notte che scende su un sentiero che si distende in mezzo agli alberi, rischiarati dalla sole luce della luna. La traduzione in suono delle sensazioni che accompagnano tale visione costituisce la materia che informa le sette tracce del nuovo lavoro di Wil Bolton.

Si muovono sinuose e venate di mistero le tessiture plasmate dal musicista inglese, generando un microcosmo onirico fatto di eteree modulazioni sintetiche su cui scivolano le trame di note chitarristiche riverberanti. I paesaggi risultanti delineano una sequenza di istantanee placidamente contemplative che lasciano emergere uno sguardo lievemente malinconico (“Yesterday’s clouds”, “One summer”) e che a tratti accolgono toni crepuscolari intrisi di stille oblique delicatamente dissonanti (“Night paths”, “Glint”).

È un’immersione in un luogo concretamente percepibile avvolto da un tocco di sfuggente incanto capace di trasfigurare l’ovvio e renderlo sensorialmente affascinante.

Dolcemente magico.

Annunci

One thought on “wil bolton “night paths”

  1. Pingback: Night Paths | Wil Bolton

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...