sōzuproject “breath slowly”

[naviar records]

cover.jpg

Un soffio che si espande tramutandosi in un’eco gravida di greve solennità. Trae dal profondo fascino naturalistico e dai rimandi storici di un luogo unico quali le Dolomiti la sua linfa vitale la sinfonia in due atti plasmata da Paolo Mascolini aka sōzuproject.

Dal contatto intimo con il territorio il musicista trae un flusso di suggestioni che traducendosi in suono testimoniano la profondità dell’esperienza vissuta.Una palpitante drammaticità accomuna le cinematiche trame risultanti costruendo un fil rouge tra due capitoli dalla struttura narrativa profondamente differente.

“Ascent” è una visione crescente definita da vaporose modulazioni sintetiche su cui si adagiano enfatiche armonie di violoncello in lenta dilatazione. La combinazione dei due elementi dà vita ad un teso dialogo che gradualmente costruisce un paesaggio emozionale di grande intensità. L’inclusione graduale di lievi varianti all’interno di impenetrabili persistenze droniche è la strada percorsa in “Descent”, densità che si scioglie soltanto nel riverberante finale.

Un respiro intriso di incontaminato stupore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...