SoWhat

hep!collective “kitchen”

Annunci

[hylé tapes]

 

Ombre sfuggenti in una stanza densa di accecante luce a lasciare riemergere visioni di un passato sempre più evanescente. Con tocco lieve e attento Lorenzo Peluffo costruisce due delicati flussi di memoria che scorrono come un sussurro vaporoso.

Lato A “No plumage | Make it rain Ray Lew, make it rain”                                                      Su un fondale di flebili frequenze dissonanti si muove dolcemente ipnotica una fragile melodia, voci inafferrabili sembrano giungere da un modo distante. L’insieme crea una marea languidamente nostalgica  che lentamente si spegne in un’eco disturbante.

Lato B   “Calle della Madonnetta, estate 2013”                                                                            Ancora una melodia di minimale candore, questa volta accompagnata da un soffio impalpabile eppure sempre presente. L’incedere diviene irregolare e dall’onda risultante affiora un canto spettrale che subito si spegne per non riapparire più. Tutto procede imperturbabile fino a disgregarsi improvvisamente lasciando il passo ad un silenzio inatteso.

Nostalgicamente evocativo.

 

 

Annunci