otto lindholm “alter”

[gizeh records]

GZH78-Digital-Sleeve.jpg

Luci e ombre che si intrecciano in meditabondi flussi gravidi di misteriosa tensione. Sono atmosferiche sculture cariche di enfasi  a comporre “Alter”, il nuovo album di Otto Lindholm diviso in quattro lunghi tracce dall’incedere lento e perentorio.

Assecondando un impianto strutturale univoco, le immaginifiche tessiture armoniche plasmate dal musicista belga sul suo contrabbasso emergono lentamente da dense e oscure saturazioni che si espandono rapidamente definendo in modo inequivocabile l’atmosfera cupa entro cui le narrazioni si sviluppano. A variare è il tono del singolo capitolo che pur muovendosi sempre attraverso ipnotiche e risonanti nebbie passa dall’obliquo lirismo di “Fauve” allo stridore delle alte frequenze  pervase da ossessive modulazioni sintetiche di “Lehena”, dalla dissonante magmatica profondità delle persistenze di “Alyscamps” alle parziale apertura verso una maggiore luminosità e ariosità delle trame della conclusiva “Heliotrope”.

Attraverso il loro succedersi i diversi movimenti del disco danno vita ad una lunga suite capace di modellare gradualmente un universo emozionale vivido e profondamente materico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...