viridian “juno”

[courier]

Viridian - Juno - cover.png

Visioni da un futuro indesiderabile immaginato come compimento di un inarrestabile processo di disgregazione sociale. Sono immagini che non concedono più alcuno spazio ad afflati ottimistici quelle plasmate  da James Green nel suo nuovo lavoro, definizione sonora di una proiezione distopica soffocante.

Sono il risultato di una serie di libere improvvisazioni  le sette tracce che compongono il lavoro, risonanti fluttuazioni sintetiche dense di dilatati riverberi che si propagano generando modulazioni vagamente cosmiche (“Spend Cartridge”, “Cathedral Speech”) o sotterranee scie gravide di inquietudine (“St. Petersburg Battering”). Un senso di cupa rassegnazione permea indissolubile lungo il tracciato emergendo flebile da scansioni scheletriche (“Excommunicator”) e roboante da ruvide deflagrazioni ascendenti (“Running for Solomon”).

Un viaggio rapido verso una gelida ed oscura possibilità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...