zinovia arvanitidi “ivory”

[kitchen.label]

KI-021_COVER_SQ_HIRES.jpg

Una dimensione in cui presente e passato si fondono per divenire luogo ideale ad accogliere i lievi riflessi di palpitanti emozioni generate dalla impalpabile grazia di momenti di preziosa semplicità. È con lessico delicatamente essenziale che Zinovia Arvanitidi tesse le trame delle intime riflessioni che convergono in “Ivory”, personale diario intensamente lirico ed evocativo.

Sono luminosi bozzetti definiti dal caldo suono del pianoforte quelli plasmati dalla musicista greca, sinuose danze di avvolgenti armonie che penetrano nella mente con disarmante immediatezza per divenire traccia di qualcosa da sempre esistente. C’è un eco universale che si sprigiona dalle melodie accuratamente cesellate e costantemente in bilico tra placida serenità e languida malinconia a tratti amplificata dal contributo di enfatiche tessiture di archi, essenziali soffi sintetici o evanescenti vocalizzi.

Un elegante torrente di vivide sensazioni che scorre quieto irradiando fragile incanto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...