luciano lamanna “sottrazione”

[boring machines]

BM086_cover.png

Materia essenziale plasmata per definire obliqui tracciati lanciati verso un futuro distopico e allucinato. È rivolgendo lo sguardo a parole ed immagini del passato che Luciano Lamanna costruisce la sua immaginifica proiezione di un oscuro mondo prossimo perfettamente congruo alle premesse del nostro presente.

Attraverso modulazioni cesellate utilizzando fonti sonore differentemente originate, Lamanna ci catapulta in una notturna sequenza di cupi ambienti declinati seguendo un registro conciso, pervaso da striscianti tessiture armoniche e ossessive pulsazioni combinate a formare nervose trame colme di indissolubile inquietudine. Percorsi diversamente individuati, spinti verso crepitanti strutture estremamente scarne (“Sottrazione”, “Sussurri”), costruiti sulla reiterazione di ossessive frequenze basse (“Calma Apparente”) o inclini ad un afflato cosmico lisergicamente risonante (“Mai Più Come Prima”), riuniti sotto una disincantata atmosfera straniante che parzialmente si dissolve in un contemplativo finale onirico (“Futuro Domani”).

Sfaccettata immersione futuristica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...