Stefano guzzetti “short stories. piano book volume two”

[home normal]

homen105 Stefano Guzzetti - Short Stories. Piano Book Volume Two.jpg

Lasciare andare le emozioni, tradurle in concise figure risonanti tracciate con tocco sicuro e delicato. Torna ancora una volta ad una dimensione intima Stefano Guzzetti per condividere una nuova sequenza di brevi ed intense annotazioni, piccoli sprazzi di vita declinati in solitudine sulla tastiera del suo pianoforte.

Propagandosi come leggeri flussi che pervadono il silenzio di una notte quieta rischiarata dalla confortante luce della luna, le eleganti trame disegnate dal musicista sardo plasmano un accogliente universo fatto di placidi sussurri (“Hands”, “Namida”, “The sky is clear now”) e misurate ascese lievemente incalzanti (“Tecla(II)”, “Welcome”, “Be my shelter”). Sono intrecci melodici essenziali che si sviluppano come piccole, vibranti danze proiettate a dare forma tangibile alla profondità di sensazioni semplici dall’eco dirompente.

Un libro sonoro che con infinita grazia ci ribadisce il talento di un autore incapace di smettere di incantarci.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...