puppy seeds “lost at sea”

[shimmering moods records]

cover.jpg

Immersi nel torpore di inafferrabili visioni in cui sogno e realtà si intrecciano fino a smaterializzare il limite che le separa. È una rapida fuga in un vaporoso ambiente sospeso nel tempo quella plasmata da Nadine Carina sotto la denominazione Puppy Seeds, una placida deriva alla ricerca di una quiete ristoratrice.

Alternando sature tessiture atmosferiche che fluiscono sinuose a vere e proprie canzoni di disarmante immediatezza dominate dalla sua vocalità vellutatamente eterea, Puppy Seeds costruisce  un universo accattivante e piacevolmente languido nel quale galleggiare cullati dal suo tocco delicato. Una dimensione surreale perfettamente introdotta dalle tremolanti frequenze di “6AM” e dalla densa e luminosa persistenza di “Rose”, attraverso cui emergono le prime tracce verbali che in “Forever Young”, “Got Lost” e “Starless” diventano seducente canto prima di diluirsi nuovamente lasciando il passo a modulazioni via via più rarefatte culminanti nell’ipnotico incedere di “Fields”.

Un itinerario onirico pervaso da morbide risonanze e melodie che si imprimono con facilità, un microcosmo di stranianti figure colorate riecheggiate dai disegni di Rhucle.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...