nicola di croce “clinamen”

[13 / silentes]

a0001875173_10.jpg

Ambienti sonori eterogenei che entrando in contatto innescano un’ammaliante deriva  attraverso frammenti stranianti ricombinati a generare un insieme inatteso e conseguentemente inesplorato. Mutuando la sua premessa dal concetto epicureo espresso dal titolo, il nuovo lavoro di Nicola Di Croce si muove alla ricerca dell’interferenza propositiva, della casualità vista come elemento creativo che si sostituisce alla rigidità del metodo.

La traduzione sonica di tale intento assume le forme di un articolato e mutevole flusso che accoglie al suo interno estratti ambientali di varia provenienza, sinuose modulazioni atmosferiche e nuclei melodici parziali spesso costruiti attorno alle trame della tromba di Gabriele Mitelli. Da tale processo di ibridazione emerge un complesso itinerario ricco di variazioni di rotta improvvise e decise eppure tutt’altro che spigolose, un morbido susseguirsi di incontri/scontri di frequenze, da cui scaturisce un vortice sensoriale capace di costruire un universo sfaccettato, affascinante sintesi di una moltitudine di luoghi e delle emozioni a loro connesse.

Partendo dall’iniziale convulso ribollire di voci e risonanze si attraversano obliqui territori irregolari, placide scie contemplative e inquieti frangenti pervasi da soffi cupi fino a giungere all’elegiaca chiusura pervasa da riverberi cosmici che gradualmente si spegne consegnandoci ad un roboante silenzio.

Una nuova, immaginifica torre di Babele.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...