knivtid “skogarna är redan svarta”

[purlieu recordings]

cover

Tra attimi di ludica leggerezza e frangenti di contemplativa visionarietà scorre il suono che conduce tra i meandri di una magica foresta nordica. Dando seguito al suo EP di debutto dello scorso anno, Daniel Andersson pubblica il suo primo lavoro sulla lunga distanza a firma Knivtid tornando ad esplorare le coordinate di un paesaggismo sonoro incline ad una evidente immediatezza melodica.

Luminose risonanze armoniche danzano su vaporosi fondali sintetici realizzando oniriche istantanee che si susseguono definite dalla numerazione progressiva del titolo dell’album a suggerire la struttura di un percorso univoco fatto di paragrafi che sviluppano atmosfere dai toni mutevoli. Nel suo insieme ciò che ne scaturisce è un racconto fiabesco pervaso da un senso di irreale evanescenza che evolve placidamente ammaliante.

Un’immersione piacevole in un universo di stille accoglienti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...