ikjoyce “selene”

[naviar records]

a0919802615_10

La notte amplifica le sensazioni rivelandole in tutta la loro portata, lasciandole emergere liberamente dalla sua rarefatta atmosfera. E dall’esplorazione di tutte le sfaccettature di questo fertile momento trae i presupposti il nuovo viaggio sonico di Ian Joyce, immaginifico fluire attraverso umbratili territori densi di mistero e inquietudine.

Mutevoli tessiture sintetiche che si espandono come un unico incastro privo di pause plasmano un’immersione sensoriale che si sviluppa conducendo da surreali stati di incoscienza definiti da frequenze pulsanti ( “Semo-Somnia”) a alienanti scie di cupe modulazioni  algide (“Pavor Nocturnus”), da stranianti momenti contemplativi pervasi da risonanze quasi solenni (“The Moon Did Not Answer”) ad una conclusiva deriva di evanescenti particelle luminose (“Selene”).

Un itinerario di notturne visioni che lentamente disegnano i contorni di un animo in lieve e continuo fermento.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...