superdad “ambient sketches for fearless hearts”

[sounds against humanity]

Front

Un oceano di graffiante suono che si dilata senza sosta generando moti in costante, anche se a tratti quasi impercettibile, trasformazione. Sono maree rumorose che si muovono guidate dall’istinto a comporre il lavoro d’esordio di Superdad, progetto nato dall’incontro di Annalisa Vetrugno e Angelo Guido  e orientato alla generazione di improvvisate scie emozionali.

È un emergere graduale di frequenze scabrose a scandire l’avvio, una partenza in cui prevale la lucentezza dei bordoni e l’ottundimento dei riverberi che lentamente lasciano il passo ad una grana sempre più spessa e incombente. È un progredire che aspira a divenire rumore bianco, dissoluzione armonica in cui galleggiare isolati da tutto, ma che finisce col recuperare sempre una dimensione meno ostile e più atmosferica da alternare a stati di inquietudine via via più profondi fino a sfociare in una definitiva distesa di alienate modulazioni in dissolvenza.

Viaggio impulsivo ai confini dell’immanenza.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...