A-Sun Amissa “For Burdened and Bright Light”

[Gizeh Records]

Sempre più a fondo, verso una profondità che non opprime e conduce verso territori ancora più ampi e indefiniti. Prosegue lungo la sua parabola in costante mutamento il percorso di A-Sun Amissa, progetto ideato e diretto da Richard Knox, che assecondando una tendenza ormai chiara per chi ne ha seguito l’evoluzione giunge ad una dimensione sempre più essenziale che vede il musicista inglese divenire unico artefice dell’intero processo creativo.

Ripartendo idealmente dai solchi del precedente “Ceremony in the stillness” e continuando ad imperniare la narrazione soprattutto sul suono graffiante e tagliente della chitarra, Knox continua a scavare nel suo immaginario confezionando due lunghe derive atmosferiche cariche di magmatica epicità e oscuro mistero tra scorci accidentati pervasi da incombente tensione. Ad accompagnarlo qui restano soltanto la compagna Claire Knox, le cui incursioni di clarinetto spaziano tra acute divagazioni free e dilatate aperture dal tono solenne, e David Armes a cui tocca portare nuove sfumature attraverso le trame della sua lap-steel.

Soffi dronici algidi e marcate trame ritmiche strutturano questo instabile flusso bipartito segnandone il dipanarsi perentorio tra minacciose ombre e quieti frangenti, specchio di un’inestinguibile inquietudine frutto del contemporaneo vivere.

Granitico peregrinare verso gli abissi dell’animo umano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...