Chelidon Frame “Your Absence Was Noted”

[humanhood recordings]

Introspettivo vagare tra pensieri e sensazioni liberi di dipanarsi trovando intuitiva forma. Nasce da una lunga sessione di improvvisazione in studio il nuovo lavoro di Alessio Premoli sotto l’abituale denominazione Chelidon Frame, un dilatato andare di aleatorie trame successivamente strutturate attraverso un attento lavoro di montaggio e rifinitura.

Dense nebbie cariche di persistente inquietudine, risultanti dall’incrocio di frequenze chitarristiche, echi ambientali e modulazioni sintetiche, si espandono cariche di minacciosi riverberi e ruvidi frammenti rumorosi definendo sette visioni di un territorio oscuro ed impervio la cui atmosfera distopica trova palese evidenza nelle due tracce di chiusura ispirate ad uno degli innumerevoli racconti di quel Philip K. Dick maestro della creazione di mondi interiori ostili ed allucinati.

È un incedere implacabile, un torrente di suono saturo privo di luce e senza concessioni di spazio al silenzio che scava gradualmente verso insondabili profondità dove regna un senso di irreale smarrimento, immersione che trova un’unica pausa negli obliqui fraseggi  del suo momento centrale (“Take Your Nonsense Elsewhere”).

Una spirale discendente che conduce non al migliore dei mondi possibili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...