CADLAG “+”

[Pharmafabrik]

Scuro e algido magma in graduale ed inarrestabile movimento. Tagliente come una lama spietata si erge e ribolle la materia sonica scolpita in presa diretta da Dejan Brilj, Boris Laharnar, Simon Šerc e Neven M. Agalma per dare vita al terzo capitolo del condiviso progetto Cadlag, asfissiante torrente di ruvide frequenze analogico-sintetiche in vorticoso sviluppo.

Da un crescendo di sulfuree correnti cariche di schiacciante tensione, lentamente prende forma un’inquieta massa di acuminati frammenti e disturbanti riverberi  in dinamica espansione, un claustrofobico addensarsi di trame che procedono tra vischiosa, apparente quiete e dirompente, deflagrante ascensione. Un procedere incostante e frammentato che ha nella sua durezza, nella sua aspra propagazione il filo conduttore che lega e guida i differenti momenti di una deriva allucinata ed alienante da cui farsi travolgere senza opporre  inutile resistenza.

Nero che schiaccia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...