Visionary Hours “Coalescence of Form”

[Hidden Vibes]

Espansi panorami in morbida monocromia che silenti scorrono ipnotizzando lo sguardo. Si arricchisce di una nuova sequenza di atmosferici orizzonti risonanti il percorso tracciato da Hayden Berry sotto lo pseudonimo Visionary Hours, lavoro che vede il musicista inglese tornare ad una dimensione totalmente solitaria dopo le collaborazioni che avevano caratterizzato la sua ultima uscita.

Attraverso l’abituale intreccio di fraseggi acustici che gradualmente si sommano generando torrenti armonici in fluida evoluzione, Berry costruisce sette inediti paesaggi che si librano leggeri e vaporosi disegnando sinuose scie emozionali scandite da reiterazioni e frequenze dilatate che delicatamente si amalgamano. È un susseguirsi di luminosità soffusa e lieve penombra che si alterna tra atmosfere vagamente cosmiche (“No One To Be See”) e romantiche derive guidate dal suono ammaliante degli archi (“Time Keeps Me In Her Shadow”) dando origine ad un avvolgente universo elettroacustico.

Placidi riverberi da un immaginario fervido.  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...