Endless Melancholy “A Perception Of Everything”

[sound in silence]

Fluide risonanze che si irradiano testimoniando della costante ricerca di un punto di equilibrio che si tramuti in preziosa armonia con l’ambiente in cui si è immersi. Dati oggettivi e quieta rarefazione sono le componenti di cui si nutre il settimo lavoro di Oleksiy Sakevych a firma Endless Melancholy, una intima miscela di elementi concreti e frequenze immateriali  in cui riecheggiano sensazioni connesse all’esplorazione di territori sconosciuti.

Echi ambientali catturati su nastro durante vari viaggi si combinano a dense fluttuazioni sintetiche condensandosi in amniotici flussi che si espandono saturando un ambiente sonico dal quale a tratti si rivelano frammentarie trame armoniche. Luminosi riverberi chitarristici ed  essenziali stille pianistiche emergono da caldi fondali delicatamente granulosi dando forma a paesaggi imperturbabili nei quali muoversi avvertendo una piena simbiosi priva di interferenze.

Una traiettoria vaporosa e priva di asperità che parzialmente muta nella sua seconda metà, contraddistinta da frequenze più ruvide, che nuovamente si stemperano per lasciare il posto ad un sognante finale in dissolvenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...