SineRider “Moonflowers”

[Dronarivm]

Sinuose frequenze che reiterandosi danno forma a contemplative nubi di luminoso suono in lenta disgregazione. È un ambiente etereo, sospeso nel tempo, quello definito dall’ostinato incedere di delicate armonie circolari plasmate da Devin Powers nel suo ultimo lavoro a firma SineRider, un’oasi quieta e confortevole in cui immergersi abbandonandosi senza riserve.

Sature fluttuazioni sintetiche si espandono in costante mutamento, percorse da fragili fremiti melodici derivanti da diluiti riverberi chitarristici, generando un ipnotico flusso di sognanti risonanze che fluttuano lievi verso un orizzonte inafferrabile. Ne scaturisce un immaginario caldo e malinconico di ispirazione naturalistica, un evanescente notturno organico che esplora le innumerevoli possibilità della cullante ripetizione ciclica.

Amniotico oceano di infinito benessere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...