Encoder “Noise from the Deep”

[nausea.]

Un caotico universo interiore originato da un’assordante quiete esteriore. È uno spazio sonico enigmatico prodotto da un autore altrettanto enigmatico a definire l’ultima produzione curata da nausea., un intricato diario surreale della chiusura virale che porta la firma Encoder.

Un obliquo ribollio di ruvide stille sonore estrapolate da oscure macchine assecondando il puro gesto improvvisativo, si condensa in quattro convulse tracce dalla denominazione improbabile, accogliendo e fagocitando al suo interno sfaccettati frammenti ambientali. Voci della strada, risonanze concrete e rumori di mezzi che si muovono si accostano e stratificano con frequenze stridenti e correnti inquiete, creando una indeterminata sovrapposizione tra dentro e fuori che ben riflette l’atmosfera straniante di questa atipica primavera.

Una breve deriva difficilmente catalogabile e non adatta a tutti, ma certamente ben plasmata per dare forma ad una visione sghemba ed immaginifica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...