Marie Rose Sarri “Controvento”

[Enmossed / Psychic Liberation]

Fluttuare. Se ci fosse la necessità di sintetizzare con un unico verbo la sensazione connessa all’immergersi nell’universo di Marie Rose Sarri la scelta ricadrebbe certamente su questo. La sua pratica sonora sfaccettata e legata all’utilizzo di moniker differenti – MonoLogue, Moon Ra, Marie e le Rose – ha come tratto distintivo il saper definire un ambiente avvolgente e visionario e il suo nuovo lavoro, prima parte di un trittico intitolato “Micro”, aderisce perfettamente a questa peculiare istanza.

“Controvento” è una dilata suite definita dalla modulazione di frequenze vaporose, frammenti scintillanti e risonanze ruvide, amalgamate per definire un itinerario in costante mutazione, un percorso caratterizzato da uno sviluppo profondamente dinamico. Fin dai primi secondi la sensazione è quella di cadere in un territorio caldo e accogliente i cui echi siderali rimandano alle atmosfere dell’ottimo “SPAZIO” pubblicato nel 2017 a firma MonoLogue. Ad accomunare i due tracciati è anche l’effetto surround – qui molto più presente – che mira alla costruzione di un suono tridimensionale capace di porre l’ascoltatore al centro di un paesaggio percorso da correnti instabili, a tratti permeato da un sottile senso di inquietudine.

Il risultato è un flusso ambient immersivo, un tracciato sintetico-analogico ricco di micro-eventi capaci di tenere costantemente alta l’attenzione malgrado inviti ad un pieno abbandono sensoriale. Una trama tessuta con notevole attenzione che rivela una cura del suono profonda da parte di un’artista dall’indiscusso talento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...