Sonmi451 “Seven Signals In The Sky”

[laaps]

La definizione di itinerari sensoriali profondamente vividi è di certo un tratto comune di tutte le uscite curate da laaps e rappresenta il fil rouge che collega il compimento della mappa eilean con questo nuovo percorso ideato da Mathias Van Eecloo. La nuova tappa affidata all’estro di Bernard Zwijzen sotto l’abituale pseudonimo Somni451 aderisce perfettamente a questo carattere peculiare del progetto e offre un nuovo atmosferico orizzonte verso cui proiettarsi.

Fin dalle frequenze iniziali, che da tradizione sono estratte dal capitolo precedente connettendo direttamente i due lavori, quel che si dischiude è un orizzonte fluido fatto di calore e quiete. I paesaggi elettronici definiti dall’intreccio di correnti rarefatte e stille acustiche di origine artificiale si sviluppano costantemente in bilico tra acqua e aria ricalcando l’indeterminatezza suggerita dall’immagine di copertina. È suono azzurro striato di lame di luce, confortevole liquido amniotico a tratti arricchito da risonanze tattili e movenze sintetiche dal sapore cosmico (“Lying Dormant And Forgotten”, “Exoplanet”), ma capace di virare verso atmosfere crepuscolari profondamente malinconiche da cui emergono vibranti modulazioni vocali (“Never Walk Home Alone At Night”, “Karabiber”).

I sette segnali catturati in questo cielo del nord – dieci nella versione su supporto digitale – definiscono un territorio aurale ammaliante scaturente da una preziosa attitudine alla costruzione di trame ambientali delicatamente avvolgenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...