Paolo Sanna “Scarno Acustico”

[Falt]

È un percorso di ricerca estremamente prolifico quello condotto da Paolo Sanna in completa solitudine o attraverso le numerose e variegate collaborazioni che lo hanno fin qui visto protagonista. La volontà di indagare le potenzialità del gesto percussivo libero e le sue relazioni con strumenti e materiali naturali e non confluiscono costantemente nella strutturazione di itinerari improvvisativi dalle risultanze marcatamente materiche e dallo spirito arcano. Una chiarezza d’intenti profonda ancora riscontrabile in questo nuovo lavoro pubblicato dalla francese Falt.

Battiti, stridori ed echi metallici, abituali componenti dei suoi tracciati risonanti,  tornano qui a sottrarsi all’interazione con frequenze elettroniche – spesso presenti nelle collaborazioni più ampie – e con gli evidenti estratti ambientali utilizzati nel precedente “Stratificazioni”. Il suono nudo ottenuto applicando tecniche estese alle percussioni e agli oggetti trovati converge quindi ancora una volta verso la costruzione di una partitura sonora che ha il sapore della celebrazione ancestrale di un rito rivolto alla rivelazione del potere della natura.

È un tornare costante lungo rotte battute ma capaci di trovare sempre nuovi sbocchi che solo una consapevole ostinazione, una acquisita maturità artistica può permettersi di mettere in atto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...