Perry Frank “Nuit Ensemble”

[Valley View Records]

Un notturno dilatato scandito da dieci rarefatti movimenti intrisi di sinuosa malinconia. Ad un anno da Selvascapes  – cofirmato con Henrik Laugesen/Lauge, presente qui in Agave  – Francesco Perra riconduce alla dimensione solista il suo itinerario artistico a firma Perry Frank

Costruito a partire dalla title-track – pubblicata a marzo all’interno della compilation Sleep Cycle II – l’album vede il musicista sardo proporre i suoi consueti paesaggi ambient-drone convergendo verso sonorità meno legate al suono della chitarra prediligendo una densa stratificazione di synth e soprattutto l’utilizzo di loop di nastri che inevitabilmente segnano un evidente punto di contatto con le reiterazioni in decadimento di William Basinski. Nell’insieme si tratta di un rimando blando, malgrado in Moon Orchestra si offrano passaggi che sfiorano la totale assonanza, poiché a dominare è sempre il senso di quiete onirica ascrivibile alla pratica ambientale di Perry Frank.

Seppure attutite e spesso trasfigurate in modo netto, le frequenze dello strumento d’elezione rimangono elemento invariante all’interno di un percorso crepuscolare orientato a definire una navigazione placida in distese di suono sature su cui si sviluppano trame melodiche cariche di dolente elegia. Sono scie emozionali impalpabili come la presenza diafana su un orizzonte marino che in copertina ne traduce l’essenza in immagine.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...