Imaginary landscapes for strings and fingertips

a cura di music won’t save you

music_is_love_quad

 

Mark Fosson – Once Was A Time

Toby Hay – The Fly Fisherman And The Trout

Dylan Golden Aycock – Red Oak Black

James Elkington & Nathan Salsburg – Stern And Earnest

Paolo Laboule Novellino – Pasha

Yadayn – Hoor

Kristín Þóra Haralsdóttir – Current

Western Skies Motel – Migratory Birds

Itasca – Hummingbird Migration

Seabuckthorn – Near Tranlucent

Lake Mary – Chipa : North Dakota

Max Ananyev – Nostalgia

Annunci

Una Selezione TRISTE© #16

a cura di TRISTE© – Indie Sunset in Rome

10648232_447183495436057_8508890659538617632_o

Dream Wife – Somebody

Un debut album carico di enerigia per il terzetto inglese. Le ragazze ci sanno fare.

 

 

Twin Oaks – Rumors

Nuovo ep per una vecchia conoscenza TRISTE©: il duo americano dei Twin Oaks ci riporta dentro le proprie atmosfere “gloomy” e raffinate.

 

 

Shame – One Rizla

Inizio dell’anno col botto per gli Shame. Una nuova ondata di freschezza dalla terra d’albione, seppure con tanti rimandi ai primi anni 2000

 

 

Ghost Music – Strange Love

Matt Randall e Lee Hall tornano insieme. E lo fanno (come sempre) con tutta la raffinatezza che li contraddistingue.

 

 

Da Black Jezus – Emptiness Is You

Dalla Sicilia (?!?!) recuperiamo un disco dello scorso anno. Il duo italiano impressiona per bravura e per capacità di mescolare le carte con rifermenti e sonorità che sin intrecciano e mescolano continuamente.

 

Corniglia – But It Wasn’t That Long Ago

Non siamo in Liguria (purtroppo) ma a Perth. E questo duo il cui nome si ispira proprio al paesino delle cinque terre è uscito ad inizio 2018 con un debut molto interessante.

 

 

Sin Fang, Soley & Orvar Smarasson – The Sun Will Go Out

Un trio islandese di grande classe per un album dalle atmosfere splendide e gliaciali.

 

 

Meursault – New Boy

Neil Pennycook ha deciso di tornare al moniker di Meursault. Lo ha fatto già lo scorso anno e ha proseguito all’inizio del 2018 con un nuovo album davvero bello. E questa New Boy è una gemma imperdibile.

 

 

Crater – Void, Pt. I

Da Seattle, scopriamo i Crater con un loro nuovo album fatto di pop elettronico e un po’ 80’s.

 

 

Mackenzie Leighton – And The Rest

Americana di base a Parigi, Mackenzie Leighton è una interessante scoperta con il suo bedroom folk e la suo ottima voce.

 

 

The Place Beyond the Pines #17

a cura di sonofmarketing

13128996_10209474915455448_2112345325_o

 

 

Distortion – Mount Eerie. E’ passato appena un anno dal’uscita dal capolavoro “A Crow Looked at Me” e Mount Eerie ha annunciato l’uscita di un nuovo album intitolato “Now Only”. “Distortion” è il primo singolo estratto.

 

 

 

Scale of Blindness – Benjamin Finger. Il prolifico e versatile compositore norvegese Benjamin Finger ritorna con un nuovo album. “Scale of Blindness” uscirà ufficialmente a febbraio per Eilean Records. E’ disponibile l’ascolto di alcuni estratti.

 

 

 

The Deconstruction – EELS. Dopo 4 anni di assenza, tornano gli EELS con un nuovo album. “The Deconstruction” uscirà il 6 Aprile via E Works/PIAS. La title-track è il primo singolo estratto.

 

 

 

Afternat – Nanook of The North. Nanook of the North è un duo polacco composto dal musicista e producer Piotr Kalinski and multi-instrumentalist Stefan Wesolowski. L’omonimo album di debutto uscirà a febbraio per Denovali Records. “Afternat” è il primo (cupo e ipnotico) singolo estratto.

 

 

 

 

Come Along – Cosmo Sheldrake. Torna a farsi sentire una delle rivelazioni più interessanti del 2015. Il cantautore e musicista londinese Cosmo Sheldrake ha annunciato l’album di debutto che uscirà via Transgressive Records. “Come Along” è il primo singolo estratto.

 

 

 

Loss – Waelder. Un altro gradito ritorno è quello del duo austro-tedesco Waelder, A due anni dal debutto, sono tornati con l’album”Non Places” che esce questa settimana per Denovali Records. Vi proponiamo “Loss”.

 

 

 

Kites – Submotion Orchestra. Il collettivo di Leeds Submotion Orchestra ritorna con un nuovo album intitolato “Kites”. La title-track mette in evidenza la sensuale e sublime vocalità e la raffinata costruzione delle due trame compositive.

 

 

 

Euclid – Rongorongo. Rongorongo è una band britannica che ha realizzato due ep. Ha condiviso un nuovo brano che potrebbe essere parte del primo full-length. “Euclid” mette in mostra la ruvidità del loro suono che si scontra con le linee evocative sel suono.

 

 

 

Strangers In The City – Sound Awakener and Dalot. “Little Things” è il risultato della collaborazione fra la sound artist vietnamita Sound Awakener e l’artista greca Dalot. L’album uscirà via Fluid Audio. Ascolta il flusso teso di “Strangers In The City”, il primo singolo estratto.

 

 

 

Cobre – Dengue Dengue Dengue. Ritorna il duo peruviano Dengue Dengue Dengue. “Son De Los Diablos” esce questa settimana per Enchufada. Ritmi tropicali, mood oscuro e beats persistenti e calibrati nel primo singolo “Cobre”.

 

 

 

 

First Time Underwater – Aaron Martin. Nuovo disco solista per il compositore statunitense Aaron Martin. “A Room Now Empty” esce il 29 gennnaio per Preserved Sound. “First Time Underwater” è il primo singolo estratto.

 

 

 

Pray For Hail – Mute Forest. A tre anni dall’ottimo debutto, Kael Smith aka Mute Forest torna a farsi sentire con un nuovo brano. “Pray For Hail” porta alla luce la sua capacità di armonizzare, minimizzare e insinuare la trama elettroacustica, anche attraverso indefiniti spazi vocali.

 

 

 

Proof of Desire – Tango With Lions. Concludiamo con il ritorno dei Tango With Lions che non hanno bisogno di presentazioni. “The Light” è il nuovo album e questa è “Proof of Desire”.

 

 

 

 

Songs of ’17 (part 2)

a cura di music won’t save you

music_is_love_quad

 

The Luxembourg Signals – Laura Palmer

The Clientele – Lunar Days

Colorama – Gall Pethau Gymryd Sbel

Memory Drawings – The Nearest Exit (Astronauts remix)

Oddfellow’s Casino – Sealand

Budapest – Outnumbered

Florist – Understanding Light

This Is The Kit – Show Me So

Dana Gavanski – How Much Is Enough?

Lean Year – Watch Me

Chantal Acda – Our Memories

Colleen – Summer Night (Bat Song)

Adrian Crowley – The Wish

Kirill Nikolai – I’ve Always Been A Coward

Una Selezione TRISTE© #15

a cura di TRISTE© – Indie Sunset in Rome

10648232_447183495436057_8508890659538617632_o

 

Lean Year – Sonja Henie

Apriamo con lo splendido debutto dei Lean Year. Rick Alverson accompagna la splendida voce di Emilie Rex in un disco di rara bellezza. Godetevi  “Sonja Henie”

 

 

Yaeji – feeling change

La dj e producer Yaeji è bravissima a mescolare melodia e sonorità elettroniche. Qui la ascoltiamo in un pezzo più “rarefatto” e davvero bellissimo: feeling change

 

 

Elle Mary & The Bad Man – Behave

Lei arriva dal Galles ma vive a Manchester. Constant Unfailing Night è il suo debut insieme ai The Bad Man e in questo primo disco ha già mostrato di avere un grande talento.

 

 

Nick Ellis – A Girl Called Desired

Tutta la profondità di Nick Ellis, uscito con un nuovo ottimo album, Adult Fiction. Qui lo ascoltiamo con a A Girl Called Desired.

 

 

Protomartyr – Don’t Go To Anacita

I Protomartyr di Joe Casey tornano con un altro lavoro che conferma il valore della band. New wave (o postpunk che dir si voglia) di pregevole fattura.

 

 

Florist – Understanding Light

Forse uno dei dischi più belli di questo 2017. I Florist e il loro bedroom pop vi accompagneranno

delicatamente sulle note della bellissima Understanding Light, estratta dal loro If Blue Could be Happiness

 

 

Moses Sumney – Quarrel

Lo avevamo “scoperto” anni fa con sonorità più folk. Qualche produttore ci ha visto lungo e ci ha messo le mani sopra portando Moses Sumney ad un debut che mescola tanto blues e soul a sonorità più sperimentali. Un disco impeccabile che esalta le doti di questo bravissimo artista.

 

 

TOMARA – For No Reason

Il Portogallo ci da sempre tante soddisfazioni. Lo fa anche questa volta con il debut di Filipe C. Monteiro (aka TOMARA), da cui ci ascoltiamo la ballad folk-pop For No Reason.

 

 

Surma – Voyager

Rimaniamo in Portogallo con un altro debutto, quello di Debora Umbelino, in arte Surma, che con Antwerpen ci porta nel suo mondo di suoni che si rincorrono ed intrecciano in un viaggio infinito. Voyager è un ottimo modo per fare conoscenza con questa promettente artista.

 

 

Bjork – blissing me

Chiudiamo con Bjork. Perché ci sembrava giusto così

 

The Place Beyond the Pines #16

a cura di sonofmarketing

13128996_10209474915455448_2112345325_o

 

Niklas Paschburg è un giovane compositore e pianista di Amburgo. “Oceanic” è l’album di debutto che uscirà ufficialmente a febbraio via 7k!. “Spark” è il primo singolo estratto che mette in evidenza la delicatezza del suo suono.

https://soundcloud.com/k7-records/niklas-paschburg-spark

 

Ryan Playground è una producer e cantautrice canadese che ha pubblicato il suo primo ep per Secret Songs di Ryan Hemsworth. Ha condiviso un nuovo brano intitolato “Almost Died” che sottolinea il suono sottile e ed evocativo e la sua voce soave.

https://soundcloud.com/ryan_playground/almost-died

 

Loma è il nuovo progetto che coinvolge Jonathan Meiburg degli Shearwater e il duo texano Cross Record. L’omonimo album di debutto uscirà il 16 febbraio per la Sub Pop. “Black Willow” è il primo singlo estratto.

https://www.youtube.com/watch?v=u4yA8zM0ifY

 

“Seeker” è la collaborazione fra il musicista e compositore americano Aaron Martin e il sound artist olandese Machinefabriek. Uscirà ufficialmente il 15 dicembre per Dronarivm. “Wings in the Grass” è il primo brano estratto.

https://soundcloud.com/dronarivm/aaron-martin-machinefabriek-wings-in-the-grass-taken-from-upcoming-seeker-cd-dl

 

Audio Dope è il moniker di un producer svizzero che ha recentemente firmato per Majestic Casual Records e Radicalis. L’album omonimo di debutto uscirà a febbraio. “Floating” è il primo singolo estratto che ricorda molto lo stile e le sonorità di Bonobo e How TO Dress Well.

https://soundcloud.com/audio-dope/floating11

 

Julia Reidy è una musicista australiana che vive a Berlino. “Dawning” è il primo album che contiene tre pezzi strumentali composti con la chitarra. VI proponiamo “Something I Could Do”.

https://slipimprint.bandcamp.com/track/something-i-could-do

 

Hogni è un compositore e cantautore islandese noto per il suo lavoro con i progetti GusGus e Hjaltalin. “Two Trains” è l’album di debutto solista uscito per Erased Tapes. Vi proponiamo l’ultimo singolo estratto “Komdu með“.

https://www.youtube.com/watch?v=6MgJUyyiPnE

 

Lavender Child è una musicista e cantautrice di Toronto. Il primo dicembre è uscito il suo ep di debutto “Reflections”. “Happy Illusions” è un brano che mette in mostra la sua intensità e delicatezza vocale e un suono minimale che si arricchisce di trame orchestrali.

https://www.youtube.com/watch?v=Y_kgCHO5jQg

 

Dopo sette anni di assenza, Charlotte Gainsbourg è tornata con un nuovo album intitolato “Rest” che vede l contributo di Paul McCartney, Owen Pallett, and Connan Mockasin. Questa è “Lying With You”.

https://www.youtube.com/watch?v=g7b6J63QHXM

 

Un altro gradito ritorno è quello del compositore e pianista londinese Theo Alexander. “Broken Access” è il nuovo album che uscirà nei primi mesi del 2018. “Palliative” è il primo brano estratto che mette in evidenza il flusso inquieto ed onirico del suo pianoforte.

https://soundcloud.com/theoalexander/palliative

 

Bibio (Stephen Wilkinson) è tornato con un nuovo album intitolato “Panthom Brickworks”, uscito via Warp Records. “Capel Celyn” è uno dei brani più rappresentativi ed esalta il flusso oscuro e liquido delle trame ambientali.

https://www.youtube.com/watch?v=CJsBL-6Ixb8

 

“Fight for Life” è il primo brano che segna il ritorno dell’artista svedese El Perro del Mar. (Sarah Assbring) Il nuovo ep “We Are Hostory” uscirà  febbraio per Control Group e Ging Ging.

https://www.youtube.com/watch?v=BQkr8P5S6GY

 

Concludiamo con un altro ritorno di spessore. Il compositore e panista Federico Albanese ha annunciato il nuovo album intitolato “By The Deep Sea” che uscirà il 23 febbraio. La title-track è il primo singolo estratto.

https://www.youtube.com/watch?v=wufdYoU5KWo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Songs of ’17 (part 1)

a cura di music won’t save you

music_is_love_quad

 

Piano Magic – Living For Other People

Dark Globes – Never Let Me Down

A Thousand Hours – The Desolate Hour

Julie Byrne – I Live Now As A Singer

Forslund/Sigurðsson/Åhlén – The Thoughts

JFDR – Anew

Brumes – Lower Salmon Berry

Emma Gatrill – Skin

A Lilac Decline – A Fine Day At Last

Diagrams – Under The Graphite Sky

Charlie Cunningham – Breather

Raoul Vignal – Hazy Days

Mount Eerie – Ravens

Slowdive – Falling Ashes