stefano guzzetti “alone (night music for piano solo)”

[stella recordings]

a3793409572_10.jpg

Un propagarsi cullante di nitide e cristalline sensazioni favorito dalla complicità di notti  profondamente quiete. È un taccuino colmo di intimo lirismo quello scritto da Stefano Guzzetti , una sequenza di piccole storie sviluppate sulla tastiera del piano a partire da sussurrate annotazioni raccolte nella solitudine del giorno giunto al suo termine.

Ogni pagina è una melodia delicata che scorre lieve, un intreccio di note che si inseguono disegnando emozionali fughe cariche di un’aura dolcemente romantica (“Home”, “Closer”) e scorci di seducente rarefazione (“Night”, “Fade”), sfiorando attimi di sorridente malinconia (“Moonlit”).  Il suono giunge costantemente spinto da un’esigenza comunicativa pienamente rivelata dalla sua formale essenziale.

Ciascun tocco ha la capacità di imprimersi a fondo lasciando tracce indelebili, generando un flusso sognante che impreziosisce la magia di quei preziosi frangenti dominati dalla riverberante luce delle stelle.

Annunci

One thought on “stefano guzzetti “alone (night music for piano solo)”

  1. Pingback: ‘Alone’ su SoWhat – Stefano Guzzetti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...