francis m. gri “apart”

[whitelabrecs]

cover

Raggiungere un approdo certo per potersi voltare indietro a contemplare il passato, a raccogliere frammenti da ricombinare alla luce del presente.  È da un lavoro di ricerca all’interno del proprio archivio che ha origine il nuovo album di Francis M. Gri, disco che non a caso trae la sua denominazione dall’alias che ha segnato la prima svolta sonora del musicista d’istanza a Milano.

Il processo di ripescaggio e rimodulazione del materiale risalente a più di dieci anni fa conduce alla formulazione di tre lunghi itinerari emozionali costruiti intrecciando sinuosi bordoni  in espansione e tracciati armonici derivati da reiterati movimenti elettroacustici. L’iniziale “In this room”, a prescindere dalla sua preminente durata, rappresenta il capitolo più corposo del viaggio evolvendo come una scia mesmerizzante apparentemente priva di soluzione di continuità capace di condurre verso territori agrodolci in cui riverberano contemporaneamente tutte le diverse dimensioni espressive esplorate da Gri. Più aderenti alle atmosferiche risonanze ambientali della sua ultima produzione si rivelano invece gli ulteriori due tracciati, segnati dal riverberare nostalgico di ovattate risonanze e luminose frequenze in lenta mutazione.

“Apart” dischiude un varco che conduce verso avvolgenti paesaggi sospesi nel tempo, un ambiente vibrante in cui passato e presente si fondono proiettandosi verso un possibile futuro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...