leandro fresco & rafael anton irisarri “la equidistancia”

[a strangely isolated place]

ASIPV008_Artwork_Front_1000.png

Pensieri liberi di fluire attraverso uno spazio permeabile privo di limiti fisici e temporali. Sono trame di eterea concretezza quelle nate dalla collaborazione a distanza tra Leandro Fresco e Rafael Anton Irisarri, un incontro virtuale da cui scaturisce un’onda emozionale capace di ridurre drasticamente la distanza geografica che divide i due artisti.

Le sei tracce, nate da un minuzioso lavoro di cesellatura, fondono in un equilibrio sorprendente la morbida vena melodica delle modulazioni del musicista argentino alle pulsanti frequenze organiche di Irisarri generando vaporose dilatazioni dall’incedere sinuoso. È una foschia sintetica densa, venata da una lieve malinconia dalla quale emergono dinamiche fughe armoniche (“Cuando El Misterio Es Demasiado Impresionante, Es Imposible Desobedecer”) e granulose striature in filigrana (“Bajo un Ocaso Desteñido”, “Lo Esencial Es Invisible A Los Ojos “, “Las Palabras Son Fuente De Malentendidos”). L’evanescente ambiente risultante accoglie una luce abbagliante che gradualmente si affievolisce lasciando spazio a toni più cupi ed inquieti (“Entre La Niebla”) che infine si sciolgono in una onirica deriva all’insegna di un completo abbandono dei sensi  (“Un Horizonte En Llamas”).

Un incontro artistico fecondo che ci auguriamo si ripeta ancora.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...